Luoghi di un’amicizia

“Affetti da un identico tempo, mossi da identiche istanze del sentire, Antonia Pozzi e Vittorio Sereni hanno lasciato decantare dalla loro vicenda umana un pudore e una discrezione davvero uniche e singolari. La loro amicizia, intelaiata sulla poesia e sulla vita, ha fatto sì che entrambi siano riusciti a convogliare il loro orizzonte d’attesa all’interno di un clima in cui il...
Leggi tutto

L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO RECITAL

Lunedì 5 luglio 2021, alle ore 19.30, a Milano, nella splendida cornice della Corte di Palazzo Sormani (Corso di Porta Vittoria 6), torna il recital: L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO con la drammaturgia di Elisabetta Vergani, in scena le musiche originali Filippo Fanò, al pianoforte la regia di Maurizio Schmidt “Un percorso teatrale di memorie e suggestioni dedicato alla vicenda...
Leggi tutto

La V del Premio su Antonia Pozzi: intervista alla Presidente Caterina Silvia Fiore

La quinta edizione del Premio internazionale di letteratura “Per troppa vita che ho nel sangue”, dedicato ad Antonia Pozzi si è conclusa con la cerimonia di premiazione organizzata a Pasturo sabato 19 giugno 2021. Ne parliamo con la Presidente del Premio, Caterina Silvia Fiore. Chi ha vinto la targa Antonia Pozzi per la sezione saggistica? Giulia Di Stefano, con l’opera dal titolo...
Leggi tutto

Sabato 19 giugno : “Per troppa vita che ho nel sangue” – Premiazione della V edizione del Premio internazionale di letteratura

Sabato 19 giugno 2021, alle ore 15,30, si svolgerà a Pasturo (presso il teatro cineforum Colombo) la cerimonia di premiazione della quinta edizione del Premio internazionale di letteratura “Per troppa vita che ho nel sangue”. Il premio,  che vuole rendere omaggio alla poetessa Antonia Pozzi, è ideato e organizzato dalla poetessa Caterina Silvia Fiore. “Nel 2017, in virtù del mio amore...
Leggi tutto

Io vengo da mari lontani

“(…) Una delle poesie più belle (Il porto) è stata scritta a ventun anni: immersa in una climax di acerba malinconia e di acuta nostalgia, e scandita da immagini aeree e impalpabili. La vita interiore ed emozionale di Antonia Pozzi appare solcata, anche qui, dalla solitudine e dalla in-quietudine: nella metafora di una nave sferzata dai venti e macerata dagli uragani: alla ricerca di una...
Leggi tutto