Dai Diari – [1926]

[…]
“Nel placido silenzio dei monti, risuonano di tratto in tratto il canto di una pastorella, il muggito di una mucca, le grida dei carrettieri, il cigolio dei carri e, molto raramente, il pulsare di un’automobile; una rarità per gli umili montanari che solo ora conoscono le meravigliose opere del progresso, ma che, vivendo tra le bellezze della natura, potrebbero insegnarci di essa tante tante cose belle.”


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *